Translate

Danneggiata la nostra Acacia di Costantinopoli

12 AGOSTO 2017


Due giorni fa un forte temporale pomeridiano ha gravemente danneggiato la nostra Acacia di Costantinopoli o di Persia (Albizia julibrissin)




Molti rami principali sono stati spezzati dal vento. Uno di questi, particolarmente robusto, avrebbe potuto provocare grossi danni se cadeva sull'abitazione.
Il giardiniere, che oggi è intervenuto, avrebbe voluto tagliare totalmente la pianta sostenendo che molti dei rami spezzati erano indeboliti dall'attacco di un insetto con le corna e che il vento ha solo anticipato la loro caduta. Aggiunse che l'albero difficilmente avrebbe generato nuovi rami. 
Non essendo preparata per una soluzione così drastica, rifiutai l'abbattimento optando per la sola potatura.  

video

Il mio intento è quello di dare all'acacia un’opportunità di sopravvivenza, sperando cioè nell'uscita di nuovi getti durante la prossima stagione primaverile.

Ora che l’albero è ridotto e spoglio il senso di vuoto che percepisco è contestuale alla realtà. Infatti, la sua chioma occupava gran parte del lato sud del giardino. Nelle calde estati proiettava un’area d’ombra protettiva e rinfrescante a beneficio sia nostro che del giardino sottostante. 


Voglio essere ottimista e speranzosa. Anche se ci vorrà un po' di tempo, penso proprio che la nostra acacia ritornerà ad essere bella e rigogliosa come nel passato.






***Elisa Colavitti è su Facebook***

Nessun commento:

Posta un commento